Domande frequenti sulla traduzione tecnica

In questa pagina trovi le risposte ad alcune domande frequenti e dubbi sulla traduzione tecnica, sul mio modo di lavorare e sui termini di pagamento

La traduzione tecnica

Cosa si intende per traduzione tecnica?
La traduzione tecnica è la traduzione di documenti diversi da libri di saggistica e romanzi. I documenti tecnici variano da un manuale di istruzioni dello smartphone, al bugiardino di un medicinale, all’atto di un notaio, a un rendiconto finanziario.

Quali documenti tecnici puoi tradurre?
Per le mie capacità e specializzazioni, posso tradurre i seguenti tipi di documenti tecnici: brevetti, articoli, saggi, manuali e guide utente, schede tecniche, norme e procedure tecniche, corsi di formazione, manuali e procedure dei sistemi di gestione (qualità, ambiente, sicurezza), documenti di certificazione, comunicati stampa, brochure, descrizioni e etichette prodotti.

Per maggiori informazioni ti invito a visitare la pagina del portfolio o a contattarmi.

Quali documenti invece NON traduci?
Tra i documenti che non traduco ci sono: documenti finanziari, leggi, contratti e accordi commerciali, capitolati, ricette di cucina, documenti turistici, documenti personali come carte d’identità, passaporti, atti di nascita/matrimonio/morte, software e videogiochi.

In generale non traduco testi di argomenti che non rientrano nelle mie specializzazioni.
Se non sono in grado di tradurre un documento per la sua tipologia o per l’argomento lo comunico al cliente e, se desidera, lo aiuto a trovare il traduttore più adatto per le sue necessità.

Le lingue tradotte

In quali lingue traduci?
Essendo di madre lingua italiana, traduco principalmente verso l’italiano. In particolare traduco da inglese e francese verso l’italiano. Posso offrire servizi di traduzione in altre lingue, appoggiandomi ad una rete di colleghi e professionisti fidati che traducono da e verso altre lingue. Inoltre, in caso di traduzioni verso l’inglese o il francese, posso appoggiarmi ad un collega madrelingua inglese o francese perché rilegga, revisioni e corregga la mia traduzione.

Traduco le schede di sicurezza (MSDS) anche dall’italiano verso inglese e francese. Il motivo è che le frasi riportate sulle schede di sicurezza sono molto standardizzate e non richiedono particolari revisioni da parte di madrelingua.

Specializzazioni e tipologie di traduzione

Quali sono le tue specializzazioni? Quali tipi di traduzioni fai?
Per la mia formazione e le mie conoscenze, posso offrire servizi di traduzioni tecniche e traduzioni scientifiche.

Per maggiori informazioni visita la pagina del portfolio o contattami, ti rispondo entro 24 ore.

Prezzi e preventivi

Quanto mi viene a costare una traduzione?
Ogni progetto richiede un’analisi accurata del documento e porta ad un preventivo separato.

Per darti un’idea, una scheda di sicurezza standard conforme REACH (circa 2000-3000 parole) ti costerà dai 200 ai 400 EUR circa;un brevetto di 15 cartelle costerà circa 450 EUR; la traduzione di una norma tecnica (ad es. UNI, ASTM, EN, ecc.) da tradurre per uso interno verrà a costare circa 1000 EUR.

Inoltre offro servizi di consulenza terminologica su documenti spesso già tradotti (ad esempio brevetti, manuali). Tali servizi vengono conteggiati su base oraria.

Cosa comprende la tariffa che applichi?
La tariffa parte da una base a parola o a pagina. Questa tariffa base tiene conto della difficoltà del documento da tradurre, delle ricerche terminologiche necessarie nel settore del testo, della traduzione vera e propria, della revisione e rilettura e dell’impaginazione del documento. Al termine di tutto il processo di ricerca-traduzione-revisione-rilettura-impaginazione avrai un documento pronto all’uso, che non richiede ulteriori modifiche per essere utilizzato.

La tariffa base viene moltiplicata per il numero di parole/pagine che compongono il testo. Se il testo ha molte frasi uguali o simili tra loro, il prezzo finale può scendere. Infatti, grazie all’uso di strumenti di traduzione assistita (i CAT tools), oltre a garantire una traduzione coerente lungo tutto il documento, le frasi uguali saranno tradotte in modo identico e quasi automatico. Questo comporta una velocizzazione del mio lavoro e quindi significa che riceverai il tuo documento tradotto in minor tempo e ad un prezzo minore.

Al contrario, la tariffa può salire rispetto a quella base se i documenti sono difficili da elaborare (per esempio un documento cartaceo invece di un file). In questo caso il conteggio sarà effettuato sul documento finale tradotto e non sarà possibile beneficiare di frasi uguali o simili.

Viene applicato un sovrapprezzo anche nel caso di un lavoro da eseguire con urgenza (maggiorazione del 10% sul totale della fattura) o che mi richieda di lavorare nel weekend (maggiorazione del 15% sul totale della fattura).

Come avviene la fase di preventivo?
Per poter formulare una tariffa e una tempistica del lavoro di traduzione ho bisogno di visionare tutti i documenti da tradurre. Sulla base della mia esperienza, della difficoltà del testo, delle esigenze del cliente e di eventuali altri progetti in corso, ti mando un preventivo dettagliato che riporta la cifra totale del lavoro e le tempistiche di consegna.

Il preventivo è gratuito e non vincolante.

Inoltre, ti assicuro che i tuoi documenti verranno trattati con la massima confidenzialità e rispetto della privacy, anche nel caso in cui non accetterai il preventivo.

Scarica i miei Termini e condizioni per lavorare con me in modo chiaro e conforme alla legge.

Contattami per un preventivo, ti risponderò entro max. 24 ore.

Quali sono le modalità di pagamento?
Per tutti i lavori richiedo il pagamento di un acconto pari al 30% del totale del preventivo prima dell’inizio del lavoro.

Emetto regolare fattura al termine del lavoro. Per i clienti residenti in Italia la fattura è costituita dalla tariffa concordata dal preventivo, più la cassa previdenziale (4%) più l’IVA (22%), dedotta la ritenuta d’acconto (20%).

Per i clienti residenti fuori dall’Italia il prezzo stabilito nel preventivo non ha maggiorazioni per IVA e cassa previdenziale.

Il pagamento del saldo deve essere fatto entro 30 giorni dall’emissione della fattura, se non concordato diversamente al momento del preventivo.

Accetto assegni, bonifici bancari e pagamento tramite PayPal.

Tempistiche di lavorazione

Quanto tempo impieghi per tradurre….?
La traduzione comprende una prima fase di lettura del documento e ricerca terminologica, una fase di traduzione vera e propria, una fase di rilettura e revisione del testo e la fase finale di impaginazione. Inoltre, spesso sto già lavorando su altri progetti, per cui non posso dedicarmi subito al 100% al tuo progetto. In fase di preventivo, sulla base del tipo di documento, della lunghezza e dei miei impegni e progetti già in corso, posso indicarti la data esatta di consegna del documento tradotto.

In ogni caso, ecco alcuni esempi per avere un’idea:

– scheda di sicurezza standard conforme REACH: 2 giorni lavorativi

– brevetto di 15 cartelle: 4-5 giorni lavorativi

– norma tecnica (ad es. UNI, ASTM, EN, ecc.) da tradurre per uso interno: 6-7 giorni lavorativi

Per fare un esempio, non traduco 20 mila parole (o 100 cartelle) in una settimana, perché in questo tempo non riuscirei nemmeno a ricopiare le parole senza tradurle.

Metodologie e strumenti di lavoro

Usi software o altri strumenti per il tuo lavoro?
Per il mio lavoro di traduzione utilizzo un software di traduzione assistita (CAT Tool). Questo strumento riconosce all’interno di un testo frasi uguali e le traduce automaticamente in modo uguale alla prima traduzione inserita dal traduttore. Grazie al software, anche se la traduzione rimane interamente eseguita dal traduttore (non è una traduzione automatica), il documento tradotto risulta uniforme per stile e terminologia anche se si traducono testi differenti o in tempi diversi. Le frasi che si ripetono uguali, chiamate ripetizioni, non sono conteggiate nel testo. Il traduttore può consegnare il lavoro più rapidamente perché non deve occuparsi delle frasi uguali ripetute. Il cliente ha un risparmio economico perché nei miei lavori non conteggio le ripetizioni.

Ho sentito parlare di traduzione automatica: tu la usi?
Io NON uso strumenti di traduzione automatica. Tutte le traduzioni che consegno ai miei clienti sono frutto del mio lavoro, della mia esperienza e delle mie conoscenze (eventuali errori compresi). Per le tipologie di testi che traduco non è possibile usare la traduzione automatica e fornire documenti
tradotti di qualità, senza errori e conformi a eventuali normative.
I software di traduzione assistita che uso servono a automatizzare parte del lavoro e a rendere uniformi testi, stile e terminologia. La traduzione però è sempre e solo completamente fatta da me.


Per altri dubbi più generali sulla traduzione, puoi consultare i seguenti documenti:

Guida dell’AITI sulla traduzione corretta

Il mio articolo: Quanto mi costa una traduzione?